venerdì 2 dicembre 2016

Voci dall'America : Il Sindaco di Carrboro del North Carolina aderisce e manda un messaggio di incoraggiamento

Il Sindaco di Carrboro  Leyla Lavelle ha inviato un video-messaggio in occasione del 30 Novembre " Città per la vita, città contro la pena di morte" celebrato a Roma davanti al Colosseo.  Il Sindaco ricorda l'iniziativa nata nel 2002 ed organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio quando allora avevano appena aderito 80 città;  in supporto a questa iniziativa che oggi raccoglie più di 2100 città nel mondo, menziona le parole del Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki Moon in cui disse: " Non c'è spazio per la pena di morte nel XXI secolo".
video

Voci dall'America: Mons. Filipe Estévez della diocesi di Sant' Agustine in Florida





Autorevoli voci dagli Stati Uniti d'America sono giunte a Roma con dei video-messaggi per la giornata mondiale del 30 Novembre di  "Cities for life, cities against death penalty" Due, sono le novità importanti che riguardano la Florida e che ha menzionato nel messaggio il Vescovo di Sant' Augustine, Mons. Filipe Estévez : la prima è che sono più di 10 mesi che non avvengono esecuzioni in Florida e la seconda è che in concomitanza delle elezioni negli Stati Uniti, sono stati anche eletti nuovi giudici che hanno posizioni contrarie alla pena capitale. 
Oltretutto l'intera Conferenza Episcopale della Florida ha aderito in blocco al movimento di "Città per la vita, città contro la pena di morte".













giovedì 1 dicembre 2016

30 novembre: dal Colosseo per un mondo più giusto #penadimortemai

Continua la battaglia per l'abolizione della pena di morte nel mondo, dal Colosseo alle altre 2165 città del mondo, fino alla speranza di abolire questa pena disumana in tutto il mondo. 
"Dobbiamo continuare la battaglia contro pena di morte insieme a quella per far crescere la giustizia nel mondo, perché solo se ci sarà un mondo più giusto ci sarà un mondo senza pena di morte. Questa è la nostra coscienza". Ha detto così Marco Impagliazzo, Presidente della Comunità di Sant'Egidio dal palco del Colosseo ieri sera e noi continueremo, accompagnati da tanti amici e testimoni, a far crescere la giustizia nel mondo. Puoi ascoltare le sue parole dal video.  


mercoledì 30 novembre 2016

Eseguita la condanna di Sergei Khmelevskiy in Bielorussia

Sergei Khmelevskiy

Proprio mentre ci accingiamo a celebrare la giornata delle città per la vita, contro la pena di morte, apprendiamo attraverso il coordinatore della campagna "difensori dei diritti umani contro la pena di morte in Bielorussia" Andrei Poluda, che la sentenza di morte nei confronti di Sergei Khmelevskiy di 31 anni è stata eseguita il 29 novembre. I suoi familiari, recatisi al carcere hanno appreso così che il loro caro Sergei è deceduto in carcere. 

C'è preoccupazione anche per uno degli altri giovani
Gennady Yakavitskaga
condannati a morte Gennady Yakavitskaga perché da un mese circa non ci sono sue notizie. 

Il Comitato delle Nazioni Unite per i diritti umani, il 3 agosto scorso ha chiesto alle autorità bielorusse a rinviare l'esecuzione Sergei Khmelevskiydi, perché il suo caso era ancora da chiarire.

Amnesty Intrnational ha difeso Sergei Khmelevskiy e fatto circolare un appello urgente al presidente Lukashenko, unitamente ad un appello per fermare la pena di morte in Bielorussia. Anche la Comunità di Sant'Egidio ha diramato appelli urgenti per la salvezza di questi quattro giovani, dei quali purtroppo due sono stati uccisi. 

Radio Vaticana: Colosseo e 2 mila città del mondo contro la pena di morte

Lisbona è città per la vita, contro la pena di morte, appuntamento il 30 novembre ore 18, Arco da rua AugustaSono molte le città portoghesi che aderiscono alla Giornata delle città per la vita  Sono molte, oltre a Lisbona e Porto, le portoghesi "Città per la vita" che quest'anno adericono alla Giornata Internazionale delle "Città per la  vita, contro la pena di morte" e che esprimono con questo gesto una attenzione verso quei paesi del mondo dove ancora si muore per mano dello Stato. Ecco un primo elenco: 


Angra do Heroísmo
Alvito
Braga
Câmara de Lobos
Carregal do Sal
Cascais
Castro Verde
Celorico da Beira
Chaves
Coruche
Esposende
Gouveia
Lajes do Pico
Lamego
Lisboa
Nelas
Odivelas
Ourém
Porto de Mós
Sintra
Tomar
Viana do Castelo
Vila Franca de Xira
Vila Viçosa
Barcelos
Grândola
Leiria
Maia
Moimenta da Beira
Montijo
Oeiras
Peniche
Vila Nova de Famalicã

Riconoscimento alla Comunità di Sant'Egidio per l'impegno nella lotta alla pena capitale

A Firenze seduta solenne del Consiglio Regionale e Conferimento di Riconoscimenti alla Comunità di Sant'Egidio e all’associazione Nessuno tocchi Caino

In occasione della Giornata Internazionale delle "Città per la vita, contro la pena di morte" e Festa della Toscana, alle ore 11.00, presso il Teatro della Compagnia, via Cavour 50 Firenze si è tenuta una Seduta solenne del Consiglio regionale.

Sono intervenuti Eugenio Giani, Presidente del Consiglio regionale e Enrico Rossi Presidente della Giunta regionale.Anterprima nazionale del cortometraggio “Eye for an eye” di Steve Bache, Mahyar Goudarzi, Louise Peter (Germania, 4', 2016).  Frederick Baer ha trascorso più di dieci anni nel braccio della morte nella prigione di Stato dell’Indiana State Prison,  ancora in attesa della sua esecuzione. Un documentario animato e disegnato a mano sul tempo di un assassino nel braccio della morte e sui conflitti interiori, la colpevolezza e il destino.Conferimento di Riconoscimenti alla Comunità di Sant'Egidio e all’associazione Nessuno tocchi Caino. Ritirano il premio il Prof. Adriano Roccucci, segretario generale della Comunità di Sant'Egidio e l'On. Elisabetta Zamparutti, tesoriera dell'Associazione Nessuno tocchi Caino.Monologo inedito di Simone Cristicchi, "L’ultimo condannato" durante il quale l’artista alternerà considerazioni sulla pena di morte a brani della tradizione popolare toscana.


Oggi al Colosseo per un mondo senza pena di morte, con Luca Barbarossa e i testimoni dal braccio della morte

Oggi 30 novembre è la Giornata mondiale delle Città per la Vita per un mondo senza la pena di morte.


Al Colosseo, così come in 2163 altre città nel mondo, si chiede di abolire le pena capitale e di scegliere per una giustizia non sommaria, umana e che lasci a ogni uomo  a ogni la speranza di un futuro, di una vita nuova. 


Quest'anno a Roma l'appuntamento è alle 18:30 al Colosseo, davanti all'Arco di Costantino, con Luca Barbarossa e i testimoni della campagna contro la violenza e la pena capitale.

Puoi seguire l'evento anche in DIRETTA STREAMING su: 

http://www.santegidio.org/

dalle 18:30 su www.santegidio.org. 


Guarda anche gli appuntamenti in tutte le altre città:

http://nodeathpenalty.santegidio.org 
Scopri gli appuntamenti nella tua città. 
Se cerchi notizie e approfondimenti sulla campagna contro la pena di morte puoi trovarli qui e su:

http://cittaperlavita.blogspot.it/