sabato 3 novembre 2018

Lo stato tedesco dell'Assia elimina la pena di morte

lo stato tedesco dell'Assia ha eliminato la pena di morte dalla costituzione che un'anomalia giuridica era rimasta nella costituzione dello stato.

Con il loro voto i cittadini hanno modificato una norma che da 69 anni conservava la pena di morte nell'Assia, seppur eliminata con la Costituzione del 1949. Un voto certamente simbolico, in quanto le leggi federali hanno sempre prevalso su quelle statali, tra il 1946 e il 1949, due persone furono condannate a morte nello stato, ma le sentenze furono successivamente commutate in ergastoli.

La pena capitale è vietata in tutti i paesi dell'UE, quindi questa strana anomalia era  vista con imbarazzo dalla Germania, schietto oppositore della pena capitale.
La pena di morte in Germania fu infatti cancellata dall'ordinamento giudiziario della Repubblica Federale nel 1949, mentre nella Repubblica Democratica fu abolita nel 1987.

11 commenti:

  1. Thanks for your excellent blog, nice work keep it up thanks for sharing the knowledge.

    RispondiElimina
  2. Very nice work keep it up thanks for sharing the knowledge to us.

    RispondiElimina
  3. Really a nice article. Thank you so much for your efforts. Definitely, it will be helpful for others.

    RispondiElimina
  4. I am so grateful for your article. Really looking forward to read more.

    RispondiElimina
  5. Very good article, I enjoyed reading your post, very good part, I want to tweet this to my followers.

    RispondiElimina
  6. i have to say this thing you have did good and nice

    RispondiElimina
  7. Thanks so much for your helpful tips!

    RispondiElimina
  8. I love reading this post. Keep posting more content in this article

    RispondiElimina
  9. Your choice of writing is really amazing.

    RispondiElimina
  10. Your post is very great.i read this post this is a very helpful.

    RispondiElimina
  11. i will definitely go ahead and take advantage of this.

    RispondiElimina

I vostri commenti sono graditi. La redazione si riserva di moderare i commenti che non contribuiscono alla rispettosa discussione dei temi trattati